­
PG_collection

Condividiamo una passione.
Disegniamo il futuro.
#disegniamoilfuturo


Museo
Osvaldo Licini. Che un vento di follia totale mi sollevi


Osvaldo Licini. Che un vento di follia totale mi sollevi
Osvaldo Licini. Che un vento di follia totale mi sollevi
14 dicembre 2018

Guggenheim Intrapresæ sostiene la mostra Osvaldo Licini. Che un vento di follia totale mi sollevi, alla Collezione Peggy Guggenheim fino al 14 gennaio 2019.
Alla XXIX Biennale di Venezia del 1958 l’artista marchigiano Osvaldo Licini (1894 – 1958) fu insignito del Gran Premio per la pittura, un dovuto omaggio a una delle personalità più originali del panorama artistico italiano della prima metà del XX secolo. A 60 anni da quel prestigioso riconoscimento e dalla sua scomparsa, il museo ricorda il grande maestro con una retrospettiva a cura di Luca Massimo Barbero.
Undici sale espositive, oltre cento opere, ripercorrono il dirompente quanto tormentato percorso artistico di Licini, la cui carriera fu caratterizzata da momenti di crisi e cambiamenti stilistici apparentemente repentini. La mostra Osvaldo Licini. Che un vento di follia totale mi sollevi intende mostrare la sostanziale coerenza di tale percorso: quelle che all’apparenza sembrano delle cesure si rivelano infatti tappe di un’esperienza singolare che risalta all’interno della storia dell’arte del Novecento per risultati di assoluto lirismo e poeticità.

Osvaldo Licini
Che un vento di follia totale mi sollevi

A cura di Luca Massimo Barbero
Peggy Guggenheim Collection

22 settembre 2018 – 14 gennaio 2019